Rottamazione cartelle bis, proroga

fonte: CAFUIL nazionale


Il Decreto Legge n. 119/2018 che ha introdotto la rottamazione ter delle cartelle stabilisce, tra le altre cose, che chi ancora non ha versato le rate di luglio, settembre ed ottobre relative alla precedente rottamazione bis (DL n. 148/2017), potrà versarle entro il 7 dicembre 2018. In tal modo potrà essere riammesso ai benefici previsti dalla nuova definizione agevolata.

Per effettuare il pagamento delle rate di luglio, settembre e ottobre, è necessario utilizzare i bollettini allegati alla “Comunicazione delle somme dovute” già inviata da Agenzia delle entrate-Riscossione ovvero, nel caso siano stati smarriti, sarà possibile scaricare copia della comunicazione direttamente dal sito dell’Agenzia Entrate Riscossione.

Ricordiamo che la nuova rottamazione prevede la possibilità di “sanare” i debiti relativi alle cartelle affidate dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017.

One Comment:

  1. Salve mi chiamo Marco e vorrei delle info da lei per quanto riguarda il 730.Io lo scorso anno ho fatto il 730 tramite un caf uil , che facendo tutti i dovuti inserimenti nella domanda , mi ha fatto recuperare 142 €. Pero questo anno visto che quel caf mi sta un po lontano ho deciso di cambiare e andare in un centro piu vicino casa. L’operatrice di questo caf ha fatto gli stessi inserimenti,delle spese mediche e documenti come il caf uil,soltanto che il nuovo caf all’ultimo mi ha chiesto se ho dei figli e io rispondendo di si mi sono sentito dire che grazie ai due figli che ho, il mio futuro rimborso sara di quasi 1900 € e lei mi ha chiesto perche il caf precedente non ha menzionato anche i figli.Io le ho detto che ho consegnato tutti i documenti e le spese mediche e l’operatore uil non mi ha chiesto dei figli e io non sapendo che si potevano mettere non l’ho detto. L’operatrice del nuovo caf mi ha detto che potrei andare al caf uil e chiedere un reintegro deisoldi mancanti visto che loro non mi hanno informato bene. Esiste questa possibilita ? e qual’e il modo piu giusto per avere il mancante.

Commenti chiusi