Riqualificazione energetica: il portale Enea dedicato alla trasmissione dei dati

fonte: CAF UIL nazionale


L’Enea, con un avviso pubblicato sul proprio sito, ha comunicato che il suo portale dedicato alla trasmissione dei dati degli interventi edilizi e tecnologici che comportano risparmio energetico e/o utilizzo delle fonti rinnovabili di energia ammessi alle detrazioni fiscali ai sensi dell’art.16 bis del D.P.R. 917/86 (TUIR) e s.m.i. è stato ultimato, e attualmente è in fase di test. Terminata tale fase sarà messa in linea il prima possibile.

Pertanto, il termine dei 90 giorni dalla data di fine dei lavori per la trasmissione ad ENEA dei dati, previsto dalla normativa, decorrerà dalla data di apertura del sito. Saranno inoltre definiti e pubblicati i dettagli operativi.

Vi ricordiamo che la principale novità di quest’anno è la riduzione dell’aliquota dal 65 al 50% per:

  • interventi relativi alla sostituzione di finestre comprensive di infissi;
  • schermature solari;
  • caldaie a biomassa;
  • caldaie a condensazione, che continuano ad essere ammesse purché abbiano un’efficienza media stagionale almeno pari a quella necessaria per appartenere alla classe A di prodotto prevista dal regolamento (UE) n.811/2013. Le caldaie a condensazione possono, tuttavia, accedere alle detrazioni del 65%se oltre ad essere in classe A sono dotate di sistemi di termoregolazione evoluti appartenenti alle classi V, VI o VIII della comunicazione della Commissione 2014/C 207/02.

Restano invariate le aliquote del 65, 70 e 75% laddove previste.

Commenti chiusi