Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Fiscale 2019

fonte: CAF UIL nazionale


Il  23 ottobre 2018 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo Decreto Fiscale, in vigore dal giorno successivo mercoledì 24 ottobre.
Tra le novità principali ricordiamo le disposizioni relative alla cosiddetta “Pace fiscale” che permettono ai contribuenti interessati di avvalersi di determinati strumenti che in sintesi elenchiamo:

  • definizione agevolata dei processi verbali di constatazione (pvc);
  • definizione agevolata degli atti del procedimento di accertamento;
  • definizione agevolata dei carichi affidati all’agente della riscossione– si tratta di una nuova rottamazione delle
  • cartelle di pagamento per i carichi affidati agli agenti della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017;
  • stralcio dei debiti fino a 1.000 euro affidati agli agenti della riscossione dal 2000 al 2010;
  • definizione agevolata dei carichi affidati all’agente della riscossione a titolo di risorse proprie dell’Ue;
  • definizione agevolata delle controversie tributarie;
  • regolarizzazione a favore dello sport dilettantistico– società e associazioni sportive dilettantistiche, iscritte nel Registro Coni, per imposte dovute e non versate;
  • dichiarazione integrativa speciale– fino al 31 maggio 2019 per correggere errori od omissioni e integrare le
  • dichiarazioni fiscali presentate entro il 31 ottobre 2017 ai fini delle imposte sui redditi (e relative addizionali), delle imposte sostitutive, delle ritenute, dei contributi previdenziali, dell’Irap e dell’Iva.

Ricordiamo che la data di entrata in vigore del decreto, il 24 ottobre 2018, costituisce data di riferimento per molte delle disposizioni sopracitate, come per esempio la definizione agevolata dei processi verbali di constatazione, possibile solo per quelli notificati entro tale data.

Commenti chiusi