ROTTAMAZIONE-BIS CARTELLE Agenzia di Riscossione

Cos’è la rottamazione cartelle?

La rottamazione cartelle dell’Agenzia di Riscossione (ex Equitalia) è un procedimento che consente ai contribuenti morosi di mettersi in regola con il pagamento delle cartelle esattoriali evitando sanzioni e interessi.

Il nuovo decreto fiscale DL 148/2017, in vigore dallo scorso 16 ottobre, prevede la nuova possibilità di rottamare le cartelle esattoriali affidate all’Agenzia della Riscossione (ex Equitalia) nel periodo 1° gennaio-31 dicembre 2017.

Sarà possibile presentare le istanze di adesione entro il 15 maggio 2018, utilizzando la modulistica che sarà resa disponibile dal concessionario entro il 31 ottobre 2017.

Chi è ammesso alla rottamazione?

Il nuovo decreto riammette alla rottamazione 2016/2017, detta anche rottamazione-bis:

  • coloro che, pur avendo aderito alla rottamazione precedente non ne hanno pagato per nulla o in parte le rate;
  • coloro che hanno interrotto i piani di rateizzazione delle cartelle;
  • coloro che non erano stati ammessi alla precedente misura di sanatoria;
  • coloro ai quali la legge dello scorso anno impediva l’accesso alla rottamazione (avendo questi in corso un precedente piano di rateizzazione e non essendo in regola con i pagamenti).

Questi ultimi contribuenti, per rientrare nella rottamazione, devono:

  • presentare domanda entro il 31 dicembre 2017;
  • saldare la vecchia rateizzazione entro il 31 maggio 2018;
  • effettuare il pagamento delle successive rate (o dell’unica soluzione) a partire dal 30 settembre 2018.
Chiedi al CAF!

Il CAF UIL di Roma e Lazio, in qualità di intermediario abilitato, potrà assistere i cittadini per la disamina delle cartelle ricevute, per la compilazione e invio delle istanze, per la richiesta di rateizzazione.
Prendi subito un appuntamento al CAF!

Commenti chiusi